Nuovo ospedale di Ivrea, il Movimento 5 Stelle scrive alla Regione. Serve un dibattito chiaro.

Nuovo ospedale di Ivrea, il Movimento 5 Stelle scrive alla Regione

Un nuovo ospedale di Ivrea, serve un’analisi costi benefici della sua realizzazione- E’ quello che il Movimento 5 Stelle ha deciso di chiedere alla Giunta regionale. Il tutto attraverso un ordine del giorno, a prima firma Davide Bono e sottoscritto da Giorgio Bertola e dall’eporediese Massimo Fresch.

L’attuale struttura è in “fase tardiva di vita utile”

“La proposta parte da una pressante richiesta del territorio e dai dati contenuti nel rapporto annuale Ires 2017” si legge in uno dei passaggi del documento presentato. “Nello studio la struttura del nosocomio eporediese viene definita in “fase tardiva di vita utile”. E’ inoltre inserita nella “classe A” ovvero “le strutture che risultano non idonee alle funzioni attuali ed allo stesso tempo non disponibili alla trasformazione o ad interventi di adeguamento intensivi e/o diffusi strutture critiche e non flessibili”.

Leggi anche:  Rinnovamento del centro storico di Caselle, via ai lavori fra poche settimane

“Conviene realizzare una struttura nuova”

I firmatari ribadiscono: “In sostanza conviene costruirne uno nuovo piuttosto che mantenerlo. L’ospedale infatti presenta diverse ed evidenti criticità strutturali, che comportano anche uno scarso appeal per il personale medico che sceglie di lavorare in altri ospedali dell’ASL o in altre ASL, creando una grave carenza di organico, sopperita col ricorso a medici “gettonisti” che non possono garantire continuità e qualità delle cure. E’ necessario aprire adesso un ampio dibattito, sul territorio così come in Consiglio regionale, sulla necessità di realizzare il nuovo ospedale di Ivrea”.