Oglianico partecipa al progetto di Nuraghe Chervu. Una pietra commissionata dal comune altocanavesano.

Oglianico partecipa al progetto di Nuraghe Chervu

E’ in programma il 17 marzo la cerimonia inaugurale del lastricato allestito presso l’area monumentale di Nuraghe Chervu, in Sardegna, in ricordo del Centesimo anniversario della fine del Primo Conflitto Mondiale. Una parte dell’opera voluta dal Circolo Culturale Sardo sarà composta anche da pietre legate al territorio del Canavese, per una fusione perfetta tra Piemonte e Sardegna. Pure il Comune di Oglianico ha raccolto l’invito diramato dal sindaco e dal prefetto di Biella.

A consegnarla direttamente il sindaco canavesano

E’ stato il primo cittadino oglianicese Leonardo Vacca a consegnare personalmente la pietra (opera della ditta ADR di Favria), riportante il numero 16, ovvero i caduti della cittadina di Oglianico nel primo conflitto mondiale, ai responsabili dell’amministrazione biellese, i quali hanno fatto da tramite a questo progetto. L’iniziativa è stata accreditata tra le manifestazioni di interesse nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, rientrante nel programma ufficiale delle Commemorazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale.