Raccolta alimentare di CasaPound anche nell’Eporediese venerdì, 28 dicembre.

Raccolta alimentare

 Si è svolta venerdì 28 dicembre una capillare raccolta alimentare che ha visto impegnati decine di militanti di CasaPound.  I punti  all’esterno dei centri commerciali sono stati allestiti a Torino e in parecchi comuni del capoluogo tra cui Venaria Reale, Orbassano, Chivasso fino ad arrivare nell’Eporediese.

Matteo Rossino

Matteo Rossino, responsabile provinciale di CasaPound, si è diviso in più banchetti e il risultato è entusiasmante: “Abbiamo organizzato raccolte alimentari in tutta la provincia di Torino. Ho visto tanti italiani dimostrarsi disponibili ad aiutare chi si trova in grave difficoltà, questa solidarietà è confortante perché il periodo è sicuramente drammatico e sempre più persone non riescono ad arrivare a fine mese.  Si tratta di  un’attività fondamentale che ci permette di aiutare ogni mese oltre cento famiglie in Torino e provincia e, anche se siamo sotto le feste, c’è la necessità di continuare a portare aiuti agli italiani che sono stati abbandonati dalle istituzioni”.

Marco Racca

“Non ho mai visto così tante persone donare parte della spesa e ringraziarci per il nostro operato, probabilmente questo è un segnale forte di come molti italiani siano arrivati alla conclusione che c’è bisogno di un profondo cambiamento – commenta Marco Racca, coordinatore regionale di CasaPound – e finalmente si stanno accorgendo di chi da quindici anni sta a fianco del popolo italiano con innumerevoli attività, tra cui la raccolta alimentare. Continueremo periodicamente ad andare fuori dai supermercati perché ogni mese la famiglie da aiutare aumentano e siamo decisi a non far mai mancare una busta della spesa a nessuno”.