Safari in Canavese? Sembrerebbe proprio di sì, almeno stando alle condizioni di parchi, rotatorie e bordi di strade comunali e provinciali infestati dall’erba alta.

Safari in Canavese… benvenuti

Ogni anno, in primavera, ci risiamo. L’erba ai bordi delle nostre strade cresce, troppo, creando non pochi disagi agli automobilisti, ai ciclisti e ai pedoni. Ma soprattutto non viene tagliata: la Città Metropolitana e le Amministrazioni comunali spesso arrivano a tamponare in ritardo, dopo molte segnalazioni.

A fine aprile vi avevamo già raccontato delle disavventure mappanesi.

Rotatorie e bordo strada “infestati”

Tantissime quelle che abbiamo avuto modo di leggere nelle ultime settimane. Passeggiare lungo i marciapiedi infestati dalle erbacce o semplicemente portare i bambini al parco in molti casi è diventato un problema (un analogo capitolo a parte è rappresentato, infatti, anche dalle mamme con bambini che spesso si trovano i parchetti impraticabili a causa dell’erba alta).

Ma sono rotatorie e incroci in cui l’erba alta finisce per impedire la visuale agli automobilisti, il problema più evidente: a rischio la sicurezza alla guida.

Leggi anche:  Ferragosto 2018 con il sole: sarà bel tempo. Previsioni meteo

Safari in Canavese: mandateci le vostre foto

Cari lettori, abbiamo deciso di raccogliere tutte le vostre segnalazioni e racchiuderle in un servizio dedicato. Inviate foto, video e commenti tramite messaggio privato nella nostra pagina Facebook.