San Carlo: Alessandro Mella è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE).

San Carlo: Alessandro Mella è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE)

Una prestigiosa onorificenza consegnata dal sindaco Ugo Papurello al sancarlese Alessandro Mella. La cerimonia è avvenuta nel primo pomeriggio di oggi, sabato 22 giugno, presso la sala consigliare del Municipio di San Carlo alla presenza dell’Amministrazione comunale, dei famigliari di Mella e della sua fidanzata Karen Giacobino. Alessandro Mella è stato insignito del Cavalierato dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per Regio Decreto del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Insieme alla prestigiosa onorificenza, a Mella sono stati consegnati anche il gagliardetto del Comune di San Carlo e un volume che ne narra la storia. L’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” è il primo degli Ordini cavallereschi nazionali. Esso viene concesso dal Capo dello Stato a cittadini che abbiano acquisito benemerenze verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari. Le concessioni avvengono due volte l’anno cioè il 2 giugno ed il 27 dicembre in genere su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri la quale vaglia le proposte a sua volta ricevute tramite le prefetture. Due volte l’anno, quindi, il Capo dello Stato promulga la lista delle concessioni che viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Ad Alessandro è stata conferita con decreto 27 dicembre 2018 notificatogli il 3 maggio scorso. Ha poi ricevuto dal Prefetto l’attestato una decina di giorni fa in occasione di una cerimonia tenutasi al Palazzo dell’Arsenale a Torino. Un momento importante per un amico che da anni è molto impegnato sul piano culturale con libri, convegni, presentazioni e conferenze. Alessandro è stato, inoltre, dal 2002 al 2018 vigile del fuoco volontario rinunciandovi, dolorosamente, per ragioni di salute lo scorso anno quando si dimesso dal Corpo. Oggi prosegue il suo impegno culturale nei Caffè Culturali Viù, nell’Associazione di Studi Storici Giovanni Giolitti (di cui è oggi presidente ed uno dei soci fondatori) ed in diverse altre realtà. Grande emozione per Mella durante la cerimonia densa di affetto e di riconoscenza. «Noi abbiamo consegnato materialmente una onorificenza che arriva dalla Presidenza della Repubblica – ha commentato il sindaco Papurello – Per noi è una dimostrazione di amicizia, stima e riconoscenza per un sancarlese che porta avanti le nostre tradizioni e si impegna per il paese». «E’ difficile emozionarmi ed oggi lo sono tanto – ha detto Alessandro Mella – E’ bello trovarsi in mezzo a voi e ricevere questa onorificenza. Un affetto che arriva dalla comunità e che mi spinge ad andare avanti anche nei momenti di difficoltà. Oggi a primeggiare è stata l’amicizia».