San Maurizio, l’Informagiovani va al mercato.

San Maurizio, l’Informagiovani va al mercato

Parola d’ordine: fare comunità. Obiettivi: fornire informazioni ed orientare i giovani di età compresa tra i 14 e i 35 anni in merito a lavoro, studio, attività varie e burocraticamente. Anche con la compilazione di curriculum e domande di lavoro. Tutto questo si può riassumere in una unica parola: Informagiovani. Un servizio pubblico seguito dal consigliere delegato alle Politiche Sociali Giulia Gobetto che si reputa “soddisfatta del lavoro fatto dai ragazzi” in questi due anni in cui si occupa di coordinare il servizio comunale. Un proficuo lavoro, iniziato con Noemi Lupi e Riccardo Battaglia e in corso oggi con Luca Pavone e Gabriele Reggiani.

Le idee non sono mai mancate

Le idee non sono mai mancate. Anzi! “Fare comunità è l’obiettivo principale del servizio Informagiovani. – commenta la Gobetto – Ed è quello che cerco di fare ogni giorno con loro, il braccio armato del Comune, il mio tramite tra i giovani e l’Amministrazione comunale. Sono molto orgogliosa di quanto fatto con Noemi e Riccardo. Ricordo la loro collaborazione con l’associazione Avis per il progetto “La Zuppa della Solidarietà” finalizzata alla raccolta di fondi da destinare al fondo di solidarietà comunale. La collaborazione c’è stata anche con l’Anpi. I due giovani hanno accompagnato delle scolaresche di Leini in visita alle Parson dij Partigian nella scuola Media e hanno poi accompagnato gli stessi alunni nei luoghi della Resistenza di San Maurizio. La collaborazione è stata anche con l’Istituto Comprensivo nell’ambito del progetto “Un miglio al giorno”. Noemi e Riccardo hanno scortato più volte i bambini nella passeggiata a piedi nelle vie del paese. Tutte occasioni di collaborazione ed integrazione con la comunità”.

Il lavoro prosegue con Luca e Gabriele

Poi sono arrivati i nuovi volontari, Luca e Gabriele con i quali si è portato avanti un progetto di informazione che viene fatto al di fuori della sede Informagiovani. “Si tratta dello sportello itinerante – prosegue Giulia Gobetto – I ragazzi hanno allestito un banchetto al mercato di piazza Marconi per incontrare i giovani e proporre i servizi dello sportello informagiovani. Abbiamo così evidenziato che uno dei maggiori problemi è proprio il fatto che tanti giovani non conoscono il servizio. Una volta invitati presso la sede, hanno manifestato interesse per le attività proposte. Soprattutto per quanto concerne opportunità di studio, lavoro e formazione. Al mercato abbiamo focalizzato le informazioni sulla mobilità europea, con i corsi di formazione all’Estero e vacanze studio, visto il periodo estivo”.

Leggi anche:  Torre campanaria da riqualificare

Proseguiranno gli appuntamenti al mercato

Gli appuntamenti al mercato proseguiranno anche a Ceretta e Malanghero. Pur non essendoci il mercato desidero che i ragazzi si presentino anche in questa frazione. Presso la sede abbiamo allestito una bacheca dove i giovani possono affiggere i loro annunci. Questo per tenere attiva la collaborazione con i giovani del paese”. Luca e Gabriele presteranno servizio fino al 12 marzo del 2019. Dopo di che entreranno in funzione altri due nuovi volontari. “Abbiamo già approvato il nuovo bando per la ricerca di due nuovi volontari – aggiunge ancora Giulia Gobetto – Lo abbiamo fatto in collaborazione con i Comuni di Ciriè e di Caselle. Dopo il 12 marzo avremo quindi due nuovi giovani a servizio in modo da rendere continuativo il servizio Informagiovani. Posso solo dire di essere fiera e soddisfatta del lavoro fino ad ora svolto con questi quattro giovani con cui ho avuto modo di collaborare”. Presto verranno comunicate le date in cui lo sportello itinerante sarà ai mercati sanmauriziesi.