San Maurizio, suonano le bande, raccolti 2000 euro.

San Maurizio, suonano le bande, raccolti 2000 euro

Una serata di musica e di solidarietà quella che sabato 5 maggio si è svolta presso il distaccamento dei Vigili del Fuoco. A fare gli onori di casa all’evento, battezzato con il nome de “Insieme possiamo anche suonare” è stato il capodistaccamento Diego Coriasco che ha ringraziato tutti gli intervenuti. Primi fra tutti i sindaci dei Comuni alle quali appartengono le bande musicali che hanno suonato per l’evento. “La Novella” e “La Cerettese” per San Maurizio, rappresentato, oltre che dal sindaco Paolo Biavati, anche dagli assessori della sua Giunta. Poi la Società Filarmonica La Vittoriosa di San Francesco al Campo rappresentata dal sindaco Sergio Colombatto. Erano presenti anche i musici di San Carlo Canavese insieme al sindaco Ugo Papurello.

Tra gli ospiti d’onore anche Gino Gronchi

Gradito ospite della serata, seduto in prima fila, è stato Gino Gronchi. La serata non è stata solo occasione per far esibire le bande musicali presenti, ma è servita soprattutto a raccogliere fondi da destinare al progetto di realizzazione della pista di atterraggio dell’elisoccorso che i vigili del fuoco volontari di San Maurizio stanno portando avanti con la Croce Rossa di San Francesco al Campo e il Comune. Ideatore del progetto è il volontario Pierfranco Mo al quale è stata data la parola per illustrare il progetto.

Leggi anche:  Riso Clearfield: un alieno Ogm in risaia nel vercellese

Un progetto nato per caso…

“E’ nato una sera, durante un corso sull’uso del defibrillatore, tenuto dai volontari della Croce Rossa di San Francesco – ha detto Mo – Dal sottolineare l’importanza del defibrillatore per salvare vite umane, si è passati a parlare della possibilità di creare una pista per l’atterraggio dell’elisoccorso. Proprio qui, accanto al distaccamento. E di qui è partito l’iter burocratico. Ed oggi diamo inizio alla raccolta di fondi per finanziare questo progetto che costa 50mila euro”. Il cantiere è già iniziato. Nel corso della serata la generosità dei presenti non si è fatta attendere e in tutto sono stati raccolti 1620 euro. Ai quali si sono andati ad unire i 500 euro devoluti dall’associazione Avis di Emanuele Appio (al quale sono andati i ringraziamenti del capodistaccamento Coriasco per il service audio fornito nel corso della serata). La partenza, quindi, è stata ottima: 2120 euro quanto raccolto in una sola sera. I sindaci (per Ciriè era presente l’assessore Fabrizio Fossati) hanno ringraziato i vigili del fuoco e la Croce Rossa per il loro operato. Poi la conclusione del concerto sulle note dell’Inno Croce Rossa e il famoso brano “I Pompieri di Viggiù”.