San Maurizio: una via del paese intitolata a Giuseppina Crespi.

San Maurizio: una via del paese intitolata a Giuseppina Crespi

“Se ne è andata in silenzio. E’ vissuta da grande donna”. Così Carla Lucchini, presidente dell’associazione Filo Amico ricorda Giuseppina Crespi, 97 anni, ostetrica sanmauriziese e presidente onoraria dell’associazione sanmauriziese. Una donna che ha contribuito a scrivere la storia del paese, soprattutto di molte delle sue generazioni. Sono infatti più di mille i bambini che ha fatto nascere e sono tantissime anche le persone a cui ha dato una mano nei momenti di difficoltà.

Una donna decisa, che diceva sempre ciò che pensava

“Insieme al dottor Odello, la signorina Crespi, così come la chiamavano, è stato un pilastro della sanità della nostra San Maurizio – prosegue la Lucchini – Una donna decisa, forte, elegante. Chiamava tutti per cognome. Per lei era segno di rispetto. Ricordo che quando la facevano arrabbiare lei era solita usare metafore per esprimere i suoi concetti. Coglieva sempre nel segno. Ricordo un episodio. La Crespi aveva 92 anni. Prese il treno da San Maurizio, arrivo in stazione a Ciriè e, a piedi arrivò all’ospedale per venire a vedere il mio nipotino che era appena nato. Un gesto meraviglioso”.

Leggi anche:  Si ferma in divieto per soccorrere la moglie incinta, ma i vigili lo multano lo stesso

Una via intitolata alla memoria della donna

“Il nostro auspicio – conclude Carla Lucchini – è che anche a questa donna speciale, a tempo debito, l’Amministrazione Comunale le possa intitolare una via del paese. Anzichè sommergerla di fiori abbiamo preferito raccogliere fondi per poter continuare la sua  adozione della piccola Goumbi Tango nata nel 2017 nel villaggio di Kipebouralou, assistita dalle Suore Albertine di Lanzo nella loro Missione di Perèrè in Benin. Speriamo che il Comune accolga la nostra richiesta”.