La categoria protesta contro il Ministero dell’Economia, colpevole di aver cancellato un’agevolazione attesa da 15 anni e stipulata dal precedente Governo.

Sciopero dei benzinai

Tutto confermato. Mercoledì Il 6 febbraio 2019 è stato indetto uno sciopero dei benzinai di ben 24 ore. La categoria protesta contro il Ministero dell’Economia, “reo” d’aver cancellato con un colpo di spugna un’agevolazione attesa da 15 anni e stipulata dal precedente Governo.

24 ore di sciopero

Lo sciopero nazionale degli impianti di distribuzione carburanti (comprese autostrade, tangenziali e raccordi) partirà alle 22 di martedì 5 febbraio 2019 e terminerà alle 22 di mercoledì 6 febbraio 2019.

La protesta

Come riporta il giornale di lecco La protesta, fanno sapere i sindacati, nasce dal fatto che il Ministero ha deciso di confiscare il rimborso che, dopo oltre 15 anni di trattative, il Governo precedente aveva finalmente approvato con la finanziaria 2018 in termini di credito d’imposta a favore dei gestori, riconoscendo il maggiore livello di commissioni bancarie collegate alle transazioni con carte di credito, subito in ragione dello straordinario peso fiscale che grava sul prezzo dei carburanti.