“Sei tu in questo video? Vergognati” Non cliccate. L’allerta del Commissariato di Polizia online.

Nuova truffa

Molti utenti lamentano la ricezione, attraverso Messenger, da un proprio contatto, di un video al quale si è portati a cliccare perché nel testo ci chiedono se nello stesso siamo veramente noi.

L’allarme della polizia online

“Cliccare sul link – fanno sapere dal Commissariato di polizia online – non solo si rischia l’inoculamento del malware ma contestualmente si diventa mittenti del messaggio che raggiungerà i componenti della lista dei nostri contatti. E’ importante riflettere su quello che si fa per evitare spiacevoli conseguenze”.