Shopville e… Central Park. A Caselle Torinese.

Shopville e Central Park

Grande fermento a Caselle Torinese. Dopo la progettazione  del futuro, mega, centro commerciale anche un parco centrale che si  estenderà per 130 mila metri quadrati. La zona individuata va dal Prato Fiera al Bennet, in direzione di Borgaro Torinese.

Simbolo di rinascita

L’area verde sarà il simbolo della rinascita urbanistica cittadina. Il perimetro occuperà il cono aeroportuale. Spiega il capogruppo di maggioranza Pier Paolo Valle: “Tramite la perequazione urbanistica si realizzerà il parco. Ma non si prevede uno sviluppo a “macchia di leopardo”. Si potranno acquistare i fondi vicino alla strada o a fianco di un lotto già ceduto. I metri destinati all’intervento residenziale verranno individuati altrove…”. Ma in caso di mercato stagnante tutto verrà bloccato. Così si compensano i cittadini per la presenza dell’aeroporto.

Un “giardino particolare”

L’angolo verde casellese sarà privo d’alberi. Infatti verranno piantati solo bassi arbusti.  Inoltre non sarà possibile portare sul luogo centinaia di persone. Come mega raduni musicali per intendersi. Infatti dichiara il sindaco Luca Baracco: “In quella zona si potranno creare percorsi sportivi ma non strutture che generino carico antropico. Il piano di realizzazione non sarà breve”.

Leggi anche:  Agliè: terminati i nuovi lavori al cimitero cittadino

E la manutenzione?

La minoranza consiliare ha svolto delle importanti considerazioni. Sostiene il capogruppo Alessandro Favero: “Non esiste una cultura di manutenzione sulla vegetazione. L’area di via Suor Vincenza ne è la dimostrazione. Come possiamo pensare di farlo su 130 mila metri quadrati?”.