Si dimette assessore appena eletto. Accade a Robassomero.

Si dimette assessore appena eletto

A un mese delle elezioni bisogna già rinnovare la giunta del neosindaco Rosalia Mangani. Infatti l’assessore Raffaele Caruso (nella foto con il sindaco) si è dimesso al termine della seduta del 27 giugno. L’assemblea era  stata convocata per sostituire il dimissionario consigliere Mauro Cabodi. All’esponente di minoranza è subentrato Filippo Sabella. Ma conclusa la seduta ecco il colpo di scena.

“Incompatibilità di carattere”

Infatti nella giornata di venerdì 28 giugno Caruso ha fatto pervenire una lettera di dimissioni in municipio. Ha lasciato il ruolo di consigliere e assessore. Così ha motivato: “Rassegno le dimissioni a causa di incompatibilità caratteriale con il sindaco, tale da impedirmi d’affrontare l’impegno affidatomi”. L’episodio  è rilevante per il paese dal momento che l’ex rappresentante di maggioranza ha ricevuto ben 78 preferenze ed è stato uno dei più votati.

Assessore Massa, consigliere Marino

Le dimissioni di Caruso da assessore e consigliere hanno sancito  il ritorno in giunta dell’ex sindaco Antonio Massa, attuale capogruppo.  Invece si provvederà alla surroga da consigliere  con la nomina di Andrea Marino. Risultato essere il primo dei non eletti. Per Marino si tratta di un ritorno. Infatti ha fatto parte in passato del gruppo di opposizione  guidato dal compianto Donato Adduci. Il nuovo capogruppo  sarà Denis Schillaci. Il prossimo consiglio si terrà martedì 9 luglio, alle 19.