“Smart Ivrea Project”: l’iniziativa è stata ammessa a finanziamento. Il progetto avrà inizio nel primo trimestre 2020 e avrà la durata di 24 mesi.

Smart Ivrea Project

Il progetto denominato “Smart Ivrea Project” di cui AGID è capofila è stato ammesso a finanziamento a valere sul fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) 2014-2020. Il progetto avrà inizio nel primo trimestre 2020 e avrà la durata di 24 mesi.

Eccellenze del territorio

Il partenariato guidato da AGID potrà contare sulle competenze del centro di eccellenza sulla ricerca in ambito Intelligenza Artificiale e Internet of Things del Politecnico di Torino, sul raggruppamento TIM – Olivetti – Trust Technologies, in grado di conferire al progetto competenze tecniche in ambito ICT interdisciplinari all’avanguardia nel panorama nazionale e vedrà il Comune di Ivrea unitamente a Confindustria Canavese apportare le competenze complementari del tessuto socio-economico-industriale necessarie per la messa a terra degli obiettivi dell’attività progettuale.

Filosofia di Olivetti

La finalità dell’attività progettuale è quella di replicare l’efficacia della filosofia promossa da Olivetti nei confronti dei propri dipendenti, estendendo il concetto di appartenenza e di progresso socio-culturale a tutti i cittadini, individuando di fatto un landscape community. Tra gli obiettivi di queste tecnologie: attuare una transizione da una governance gerarchica e centralizzata ad una governance partecipata mediante l’utilizzo di strumenti di eVoting e crowdfunding; sostituire il modello a filiere verticali (ambiti applicativi come smart energy, smart mobility, etc.) in favore di una più efficiente architettura scalabile e interoperabile basata su microservizi; integrare, ridisegnare e ottimizzare l’erogazione dei servizi pubblici esistenti, facendo uso delle tecnologie abilitanti quali Blockchain ed IA.