Start-up di Ivrea inventa il pedale con   indicazione di direzione.

Start-up di Ivrea

Una start-up di Ivrea inventa il pedale con la “freccia”, ossia un indicatore  di direzione vincendo  l’Eurobike Start-up Award 2018. Anche quest’anno si è conclusa la più importante fiera europea nel mercato della biciletta, l’Eurobike. Svoltasi a Friedrichshafen, in Germania, a Luglio, ha ospitato migliaia di visitatori e di prodotti del settore. Dagli accessori come luci, guanti e pedali alle biciclette, e-bike, cargo-bike e molto altro ancora.

Gli eporediesi

Giovani ed innovative start-up operanti nel settore della bicicletta hanno potuto mettersi in gioco, concorrendo all’ambito premio organizzato dalla fiera. Su 74 partecipanti 20 finalisti si sono sfidati in un elevator-pitch che ha portato i 6 giudici di settore a selezionare 5 vincitori. Tra questi c’è PED, l’innovativo pedale elettronico sviluppato dall’azienda speaRoad. Gli ideatori sono Paolo Cattarello, Ivan Furfaro, Stefano Crestetto e Roberto Rocca.

Il pedale con l’indicatore

Il prodotto si presenta all’occhio come un elegante pedale di design, integra una serie di LED attivabili da remoto. Con un piccolo controller posto sul manubrio della biciletta, l’utente può attivare i LED presenti nei pedali accendendo una semplice luce di posizione. Oppure una luce dinamica con funzione di indicatore di direzione, analoga a quella degli autoveicoli.

Leggi anche:  Vigili del fuoco, quattro giornate di sciopero nazionale

La particolarità

La forza del prodotto risiede nell’assenza di batterie. PED è infatti in grado di recuperare l’energia prodotta durante la pedalata ed autoalimentarsi. I giovani vincitori italiani del gruppo speaRoad sono ora alla ricerca di partner che li aiutino a mettere in produzione di serie ed a commercializzare il loro prodotto.