Un presepe ambientato in Canavese diventa meta di curiosi a Feletto.

Un presepe ambientato in Canavese

A Feletto c’è un  presepe ambientato in Canavese e diventato  meta di curiosi. C’è anche chi  lo ha realizzato in casa, ampliandolo sempre di più e trasformandolo in una piccola attrazione. Da mostrare con fierezza a parenti, amici ma anche ai curiosi che amano le rappresentazioni della natività. Tra questi c’è Patrick Enrico, 28 anni felettese, che nei ritagli di tempo (nella vita di tutti i giorni fa il pasticcere) ha realizzato nel proprio giardino una piccola opera d’arte.

La rappresentazione

Quella costruita quest’anno è stata ambientata nel Canavese: «Utilizzando ritagli del vostro settimanale, ho infatti dato una connotazione più locale al mio presepe» racconta Patrick. Che coltiva questa passione da una decina di anni. «Ho iniziato, come tanti, in casa ma col passare del tempo lo ampliato. Grazie all’aiuto di papà, mamma e mia sorella Giada, che mi supportano, ho così creato via via qualcosa di nuovo, utilizzando materiali naturali e di riciclo».

Leggi anche:  Ufo a Milano, Brescia e Valtellina: che succede nei cieli della Lombardia? VIDEO

Come visitarlo

E oggi il suo presepe si è trasformato in maniera eccellente. Ma chi volesse ammirarlo? «Può contattarmi su facebook – conclude Patrick – sarò ben lieto di aprire la nostra casa per accogliere chi è curioso».