E’ stata organizzata una maratona per salutare il procuratore capo di Torino, Armando Spataro in occasione del suo pensionamento.

Una maratona per Spataro

Il procuratore capo di Torino, Armando Spataro andrà in pensione il prossimo 17 dicembre. Siccome è anche un maratoneta, allora per salutarlo, è stata organizzata una maratona.

Il 21 dicembre

La manifestazione dal titolo «Cammina, corri e pensa dritto» si svolgerà il 21 dicembre. L’appuntamento sarà per giudici, pubblici ministeri, avvocati, cancellieri, poliziotti, carabinieri, finanzieri, agenti di polizia locale e giornalisti. L’appuntamento è alle 13.30 a Palazzo di Giustizia a Torino.

La partenza

A dare il via alla maratona saranno: Maurizio Damilano, campione olimpico di marcia, Maura Viceconte, primatista italiana dei 10 mila metri e Walter Durbano, campione della nazionale italiana di mezzofondo e maratona. L’evento prevede due gare:  «cammina dritto»  di un chilometro e mezzo e la «corri dritto» di quattro chilometri e 200 metri.

La locandina

L’Associazione nazionali magistrati e  il Consiglio dell’ordine degli avvocati  ha realizzato la locandina dell’evento. Le categorie partecipanti avranno diritto a un saluto per tanti minuti proporzionati al risultato raggiunto. In pratica: nove minuti per i primi classificati, un minuto per gli ultimi. Inoltre, ogni categoria e squadra dovrà depositare tre cartelle sul tema “La giustizia che vorrei. Quali modifiche sono indispensabili”.

Leggi anche:  Botti di Capodanno, Pezzetto e Mazza invitano i cittadini al buonsenso

I giudici

I giudici di gara saranno il magistrato in pensione Paolo Tamponi e l’avvocato penalista Giampaolo Zancan.

 

Le offerte

La quota di iscrizione è di 10 euro e verrà interamente devoluta all’associazione «Amici di Andrea», che raccoglie fondi per i malati di tumori rari.  Alla stessa associazione devolveranno un’offerta anche gli aggiunti e i sostituti della Procura di Torino, ai quali Spataro ha chiesto un gesto di solidarietà al posto di un regalo d’addio.

L’ultimo giorno di lavoro

L’ultimo giorno di lavoro di Spataro sarà venerdì 14 dicembre. Da lunedì 17 quindi il procuratore  capo di Torino sarà in pensione.

Leggi anche: Matteo Salvini twitta, il Procuratore di Torino risponde: “Contro la prassi”

Matteo Salvini risponde a Spataro: “Se è stanco vada in pensione”