Una piazza a Spineto dedicata a Don Giovanni Conta. L’evento si è tenuto la settimana scorsa.

Una piazza a Spineto dedicata a Don Giovanni Conta

Intitolato il piazzale retrostante la chiesa parrocchiale di Spineto a Don Giovanni Conta, scomparso il primo giugno 2009 dopo aver guidato per 40 anni la parrocchia locale. Alla cerimonia hanno partecipato, oltre a tanti fedeli e residenti in paese, i familiari del religioso, il primo cittadino di Castellamonte, Pasquale Mazza, insieme agli amministratori comunali, la banda musicale della frazione, don Luca Pastore e il vice sindaco di Noasca, Bruno Merlo.

Maurizio Grandinetti ha realizzato la targa

La targa è stata realizzata dal ceramista Maurizio Grandinetti. Prima che fosse scoperta, Chiara Faletto, il borgomastro e l’assessore hanno letto i messaggi scritti in ricordo di don Conta dal vescovo di Ivrea, Edoardo Cerrato, dall’arciprete don Angelo Bianchi, dal vescovo di Biella, Roberto Farinella, da monsignor Luigi Bettazzi e dal vicario generale di Ivrea, Gianmario Cuffia.

Reso omaggio ad un maestro di umanità

L’intitolazione della piazza è stata l’occasione giusta per rendere omaggio ad «un maestro dell’umanità, un prete, un uomo semplice e un grande lavoratore che ha riempito la nostra vita con la sua voglia di fare», come sottolineato da Marco Candusso presidente dell’Ente Ricreativo Spinetese.