Unicredit Valperga un sit-in per chiedere di non chiudere lo sportello cassa.

Unicredit Valperga i cittadini non si arrendono

Questa mattina un piccolo gruppo di cittadini si è ritrovato davanti alla filiale Unicredit di Valperga. E’ stato un sit-in pacifico con cartelloni e slogan per chiedere di non chiudere lo sportello cassa della banca, che è presente a Valperga da oltre 100 anni.
Nei giorni scorsi è stata presentata una richiesta ufficiale di incontro fatto dalla maggioranza comunale guidata dal Sindaco Gabriele Francisca e firmato anche dal consigliere di minoranza Walter Sandretto, anche lui presente questa mattina alla manifestazione

Raccolta firme

In alcuni esercizi commerciali del paese è inoltre possibile sottoscrivere la raccolta firme promossa dai consiglieri di minoranza Giuliano Arimondo e Davide Maria Brunasso Cassinino.
Si tratta dell’ennesimo tentativo di fermare quella che per il paese potrebbe una colossale beffa, un disservizio di grandi proporzioni: L’Unicredit è infatti l’unica banca rimasta in paese. Dal prossimo 20 novembre però, se qualcosa non si muove, lo sportello verrà chiuso.

Leggi anche:  Sos edilizia: aspettando le Aree Ata

Le prospettive

Il danno per cittadini e soprattutto esercizi commerciali è facilmente immaginabile considerando che lo sportello in questione è l’unico rimasto a Valperga. Le prospettive, se non dovessero esserci cambi di rotta potrebbero essere addirittura quelle della chiusura stessa della filiale.