Virus influenzale, vaccini gratis per i donatori di sangue. Novità introdotta dalla Regione Piemonte.

Virus influenzale, vaccini gratis per i donatori di sangue

Sono molteplici le campagne a favore dei vaccini, soprattutto per i lavoratori a stretto contatto con il pubblico e con i dipendenti di scuole e uffici. Il contagio del virus influenzale può essere significativamente ridotto grazie ad una vaccinazione a larga scala, che comprenda le fasce più delicate, ovvero bambini ed anziani in primis. Ma non solo: anche ai pazienti con problemi cardiaci soprattutto viene consigliato il vaccino antinfluenzale. La Regione Piemonte ha inoltre introdotto una novità per l’inverno 2018: vaccini gratis per i donatori di sangue.

Un doppio scopo per il nuovo progetto

Un progetto importante, che ha un doppio scopo, come ci ha illustrato  Giorgio Domenico Cortese, presidente del gruppo Fidas Favria. «La vaccinazione è importantissima e va sottolineato che non è obbligatoria. Il progetto regionale vuole in primis aumentare la copertura, in modo da ridurre il contagio. Vaccinando i donatori si eviterà inoltre il consueto calo di dicembre/gennaio: se i donatori non si ammalano è più facile che vengano a donare anche in questo periodo dell’anno».

Leggi anche:  Castellamonte: partiti i lavori di sistemazione del tetto di palazzo Botton

Al via dalle prime settimane della vaccinazione

L’iniziativa della Regione Piemonte sarà attiva fin dalle prime settimane di vaccinazione: «Sarà possibile richiedere l’esenzione del ticket attestando di essere un donatore di sangue e mostrando il proprio tesserino sanitario». Importante, anche in questo caso, consultare il proprio medico di base che potrebbe anche sconsigliare la vaccinazione. «Invitiamo i nostri donatori ad informarsi e non lasciarsi sfuggire questa opportunità: l’esenzione del ticket è totale».