Voce alla legalità, questa mattina si è svolto a Borgaro il primo incontro fra studenti e agenti della scorta del giudice Falcone.

Voce alla legalità

Parte il progetto “Voce alla legalità”. Il primo incontro si è tenuto oggi martedì 5 febbraio a Borgaro alle 11.15 al teatro Italia. Gli agenti della scorta di Giovanni Falcone hanno incontrato gli studenti. Sono state coinvolte le classi seconde e terze medie dell’istituto comprensivo di Borgaro. L’iniziativa si svolge per la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”. La ricorrenza è fissata per il 21 marzo. I relatori sono Angelo Corbo, agente sopravvissuto alla strage. Verrà affiancato da Francesco Mongiovì di Uil Sicurezza.

La strage di Capaci

La discussione è stata incentrata sull’attentato a Giovanni Falcone. Il giudice del pool anti-mafia è stato ucciso il 23 maggio 1992 da Cosa Nostra. I ragazzi sono stati informati sugli sviluppi nella lotta alla malavita. E’ stato ricordato anche il giudice Paolo Borsellino. I giovanissimi sono stati accompagnati dai professori Elena Scotto e Gianluigi Braggio.

Leggi anche:  Ufo a Milano, Brescia e Valtellina: che succede nei cieli della Lombardia? VIDEO

Incontri aperti alla popolazione

Oggi martedì 5 febbraio inizieranno anche gli appuntamenti dedicati ai cittadini. Si parte alle 21 a Cascina Nuova. Si svolgerà la presentazione del volume: “ Strage di Capaci- paradossi, omissioni e altre dimenticanze”. Le attività proseguiranno a Caselle mercoledì 6 (sala Cervi ore 20.45). Quindi i due agenti presenzieranno a Mappano giovedì 7 (sala Lea Garofalo ore 21) e a Leini venerdì 8 (teatro civico 20.45). Il progetto è patrocinato dai quattro Comuni ospitanti.