Addio Andrea, una folla commossa ha salutato Andrea Grassotti, il ragazzo di diciannove anni morto il giorno di Natale stroncato dalla leucemia.

Addio Andrea

Se n’è andato il giorno di Natale Andrea, purtroppo ha perso la sua battaglia contro questo terribile male che ogni giorno miete moltissime vittime. Andrea studiava all’istituto alberghiero, amava la vita e cercava sempre di aiutare gli altri, era un grande tifoso della Juventus.

I messaggi degli amici

In tantissimi hanno affidato ai social i loro saluto ad Andrea, come una ragazza che scrive “Un compagno di scuola, ma non solo… un amico è un 2 fratello…. non posso dimenticare tutto ciò che abbiamo passato e affrontato assieme…. ora sei diventato un angelo… un angelo speciale … il nostro legame era forte …. e se anche ora siamo distanti, sono sicura che non si distruggerà …. Grazie di tutto amico mio…”, e ancora ” Ricordo come se fosse ieri, il tuo diciottesimo compleanno, è stato stupendo. Ti vogliamo bene e rimmarai nei nostri cuori. Non doveva andare così, poi proprio la sera di Natale. Sei stato un guerriero sulla terra contro la malattia. Ora però hai lasciato un vuoto che nessuno potrà riempire. RIP amico mio”.

Una folla gremita per l’ultimo saluto

Questo pomeriggio si è celebrato il funerale in una chiesa di San Giacomo gremitissima. Andrea era “un ragazzo fantastico, solare”, come in molti hanno voluto ricordare in queste ore e in molti lo hanno voluto accompagnare per il suo ultimo viaggio terreno. Andrea lascia la mamma Stefania, il papà Luciano, la sorella Alessia e i nonni Luciano, Lorena e Nucci.