Cordoglio per la scomparsa dei due cantonieri nell’incidente di Villareggia. Il presidente Anci Alberto Avetta torna sulla questione sicurezza sul lavoro.

Le parole di Alberto Avetta

Dopo il tragico incidente di Villareggia, sulla strada provinciale, nel quale giovedì scorso hanno perso la vita due cantonieri della Città metropolitana di Torino, il presidente dell’Anci Piemonte, Alberto Avetta, ha riacceso i riflettori sulla questione sicurezza sul lavoro. “La dignità del lavoro si misura anche sulla sicurezza e sull’incolumità delle persone” sono state le parole di Avetta.

Cordoglio e dolore

La Città Metropolitana di Torino – amministratori e dipendenti – è in lutto per la tragica scomparsa dei due cantonieri investiti da un automobilista mentre erano in servizio questa mattina sulla Strada Provinciale 595 nei pressi del ponte sulla Dora a Villareggia. Giuseppe Butera – 62 anni di Chivasso – e Giuseppe Rubino – 59 anni di Caluso – appartenevano al Circolo Viabilità di Chivasso della Città Metropolitana: due uomini da molti anni al servizio dell’Ente nel settore Viabilità, conosciuti nella zona per il loro impegno ed il rapporto collaborativo con le amministrazioni locali del territorio.

Non si può morire sul lavoro

La Sindaca metropolitana Chiara Appendino è accorsa sul luogo dell’incidente insieme al Consigliere delegato ai lavori pubblici Antonino Iaria. Anche loro, come Alberto Avetta, hanno espresso espresso vicinanza e cordoglio alle famiglie dei due cantonieri e a tutto il personale. “Non si può e non si deve morire sul lavoro” ha aggiunto il Vicesindaco metropolitano Marco Marocco.

Leggi anche:  Si soffoca con un sacchetto a 18 anni: tragedia nel novarese

Ultimo commosso saluto

Nella sede di corso Inghilterra si è tenuto un breve presidio dei lavoratori della Città Metropolitana, nel corso del quale è emersa la proposta di un sostegno concreto da parte dei dipendenti dell’Ente alle famiglie degli scomparsi. Un altro presidio è previsto nella mattinata di martedì 12 febbraio davanti alla Prefettura. Lunedì 11 si terrà il funerale di Giuseppe Butera, 62 anni di Chivasso, alle 15.30, nella chiesa di San Giuseppe lavoratore, a Torino. Il corteo funebre partirà un’ora prima dalla camera mortuaria di Strambino. Martedì invece le esequie di Giuseppe Rubino, 59 anni, alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Caluso