Aveva un ordine di rintraccio, scoperto in stazione spacciatore che abitava nell’Alessandrino. E’ stato accompagnato in carcere.

Aveva un ordine di rintraccio

Poco dopo le 20 di venerdì, nell’ambito dei servizi di vigilanza scalo rinforzati per i ponti di primavera a Torino Porta Nuova, la Polfer ha rintracciato un ventunenne ecuadoregno che a seguito di controllo, è risultato destinatario di un ordine di rintraccio della Corte d’Appello di Milano per il successivo accompagnamento al più vicino istituto di detenzione.

Il caso

Il giovane, regolarmente soggiornante nell’Alessandrino, con svariati precedenti di Polizia, era stato arrestato in passato per spaccio di stupefacenti ed in quell’occasione gli era fatto divieto di dimora in Milano, misura cautelare a cui aveva più volte contravvenuto, da qui l’aggravamento e la sostituzione con la custodia cautelare in carcere come disposto dalla Corte d’Appello con l’ordine di rintraccio.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Leggi anche:  Auto contro ambulanza: incidente a Lanzo in via Torino

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!