Carta di Identità Elettronica potrà essere richiesta presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Castellamonte, a partire dal 21 maggio 2018. Al momento del rilascio della Carta è inoltre possibile fornire, per chi lo desidera, il consenso o il diniego alla donazione degli organi.

Carta di identità elettronica arriva a Castellamonte

La Carta di Identità Elettronica (CIE) potrà essere richiesta presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Castellamonte, a partire dal 21 maggio 2018. Andrà quindi a sostituire progressivamente la carta di identità cartacea. Il nuovo documento personale. che attesta l’identità del cittadino, è realizzato in materiale plastico. Ha le dimensioni di una carta di credito. Ed è dotato di sofisticati elementi di sicurezza. Oltre che di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare, comprese le impronte digitali. La “card” oltre ad essere utilizzata per l’identificazione, anche online, può essere utilizzata per richiedere una identità digitale (SPID) che garantisce l’accesso sicuro ai servizi erogati online dalle Pubbliche Amministrazioni.

Modalità di richiesta

La validità del documento è immutata rispetto a quella del documento cartaceo. Si tratta di 3 anni per i minori di età inferiore ai 3 anni, di 5 anni per i minori tra i 3 e i 18 anni e di 10 anni per i maggiorenni. Per richiedere la Carta di identità elettronica è quindi necessario concordare un appuntamento con l’Ufficio Anagrafe. Telefonando al numero 0124/5187230 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 10 e dalle ore 12 alle ore 13. Oppure mandando una e-mail all’indirizzo anagrafe@comune.castellamonte.to.it. La si può chiedere direttamente presso l’Ufficio Anagrafe stesso.

La documentazione necessaria

Per il rilascio della carta di identità elettronica occorre presentare una specifica documentazione. Una fototessera in formato cartaceo. La foto viene acquisita digitalmente e restituita. In alternativa, una foto in formato elettronico su chiavetta usb. In questo caso il formato deve essere jpg, la risoluzione di almeno 400dpi. Ed il peso max 500kb. Servono quindi la tessera sanitaria o codice fiscale in originale. La carta d’identità precedente o la denuncia di furto, smarrimento o deterioramento. La ricevuta di pagamento del costo della CIE (22 euro, per primo rilascio o rinnovo – 27 euro in caso di smarrimento, furto o deterioramento). Il permesso di soggiorno e il passaporto (o altro documento di riconoscimento) per i Cittadini extracomunitari residenti.

Leggi anche:  Lo minaccia con una pistola e lo tiene in ostaggio per avere 30mila euro

Pagamento e rilascio

Il pagamento deve essere sempre effettuato prima del rilascio della Carta di identità elettronica mediante una delle seguenti modalità. Indicando come causale “Richiesta Cie cognome e nome dell’intestatario”. Si può quindi pagare con versamento sul conto corrente postale n. 30783104 intestato al Comune di Castellamonte. Bonifico sul conto corrente presso l’Unicredit Banca, Agenzia di Castellamonte, codice IBAN IT70Q0200830300000004412151. Nel caso in cui più componenti della medesima famiglia debbano richiedere il rilascio della CIE è possibile effettuare un versamento unico indicando i nominativi di tutti i richiedenti. In contanti direttamente allo sportello dell’Ufficio Anagrafe il giorno dell’appuntamento.

Donazione degli organi

Al momento del rilascio della Carta di identità elettronica è inoltre possibile fornire, per chi lo desidera, il consenso o il diniego alla donazione degli organi. Il cittadino riceverà la CIE per posta all’indirizzo indicato o, se preferisce, potrà ritirarla presso l’Ufficio Anagrafe, entro sei giorni lavorativi. La versione cartacea della carta d’identità potrà ancora essere rilasciata, ma solo in casi, dimostrabili, di necessità e urgenza. Per informazioni contattare l’Ufficio Anagrafe al numero telefonico: 0124-5187230 o all’indirizzo e-mail: anagrafe@comune.castellamonte.to.it