Cibo scaduto e mal conservato, slot illegali e telecamere non autorizzate in un bar di Torino invia Tripoli.

Cibo scaduto e mal conservato

La polizia di Stato, durante un normale controllo di routine, ha rinvenuto alcuni alimenti scaduti e mal conservati in un bar di via Tripoli a Torino. Il cibo era conservato all’interno di un frigorifero in cattivo stato di manutenzione (le pareti erano infatti ricoperte di ghiaccio). Durante il controllo, è emerso anche come molti cibi fossero già scaduti, tra questi anche tuorli d’uovo. Alcuni alimenti erano scaduti da diversi mesi, la data ultima per consumarli era addirittura nel 2017, come nel caso di un sacchetto di patatine.

Altri alimenti erano privi di etichettatura utile a tracciare provenienza, tipologia del prodotto, data di confezionamento, modalità di conservazione e preparazione e data di scadenza. Nello stesso frigorifero era presente un centrifugato di fragole ricoperto di ghiaccio in promiscuità con altri prodotti.

Il locale

Il locale, situato in via Tripoli, a Torino, pubblicizzava invece l’uso di prodotti d’eccellenza, cosa che invece, appunto, non avveniva. Il titolare del bar, un italiano di 65 anni, è stato denunciato dagli agenti della Divisione P.A.S. per cattiva conservazione di alimenti e frode in commercio.

La denuncia

Non solo. Gli agenti della Polizia di Stato hanno anche elevato una multa al titolare dell’attività per la presenza di sei slot machines illegali, situate infatti in un locale nelle vicinanze di un istituto bancario. Ora il 65enne titolare dovrà pagare una multa di 36.000 euro.

Leggi anche:  OMICIDIO SETTIMO Uccide il patrigno a colpi di pistola

Non finisce qui però perchè il proprietario del bar dovrà anche rispondere dell’installazione di telecamere di sorveglianza nei luoghi di lavoro senza che vi fossero le autorizzazioni previste.