Colpisce il nipote con la stampella condannato a 9 mesi. E’ accaduto a San Maurizio Canavese.

Colpisce il nipote con la stampella  condannato a 9 mesi

Minacce, aggressioni e continui litigi ai danni dei parenti.  Alla fine  Luciano F, 57 anni,  è stato condannato per lesioni e maltrattamenti. In aula  è giunto a termine il processo dopo la prima denuncia del 2012. L’uomo aggredì  prima verbalmente e poi fisicamente  la sorella e il nipote. Da qui la condanna a 9 mesi e  il pagamento di 500 euro a titolo di risarcimento.

Lancio di oggetti

Nell’aula del Tribunale di Ivrea la ricostruzione di quanto accaduto. Con l’uomo che si recò presso l’abitazione del nipote con la scusa di verificare  i lavori  nell’azienda di famiglia. Un incontro burrascoso che degenerò rapidamente con Luciano  F.  che iniziò sin da subito a lanciare  oggetti contro il nipote  e la sorella. Colpevoli secondo l’uomo di averlo allontanato dal resto della famiglia.

Arrivo delle forze dell’ordine

Poi l’uomo avrebbe colpito con la stampella, che usa sempre per camminare avendo  problemi agli arti inferiori, il nipote. Le urla allarmarono i vicini. Con l’arrivo nell’abitazione delle forze dell’ordine. Il giudice  del Tribunale  di Ivrea Ombretta Vanini ha accolto la richiesta del pubblico ministero aumentando la condanna  da 7 a 9 mesi.

Leggi anche:  Racconti a occhi chiusi la nuova iniziativa di Radio Spazio Ivrea