Nel corso di un controllo sono emerse gravi irregolarità, chiuso il Milk di Toino, discoteca sovraffollata.

Chiuso il Milk di Torino

Nella notte di sabato, 13 aprile 2019, gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, nell’ambito dei servizi predisposti dal Questore, Giuseppe De Matteis, con particolare riguardo al rispetto delle prescrizioni di legge e di regolamento in materia di pubblico trattenimento e spettacolo, effettuavano un controllo amministrativo presso la discoteca MILK di via Sacchi 65 a Torino.

Discoteca sovraffollata

Già dall’esterno del locale gli operatori potevano notare un notevole afflusso di ragazzi in attesa di entrare, accalcati dietro a delle transenne, dislocate d’iniziativa dal titolare della struttura, nell’area antistante la discoteca. I poliziotti, appena fatto ingresso nel locale, constatavano l’effettivo superamento dei limiti di capienza della struttura: tutta l’area della discoteca, e soprattutto la pista da ballo, risultava gremita di giovani.

1140 presenze

Gli agenti hanno contato 1140 persone all’interno del locale, ovvero 340 oltre la capienza prescritta dalla Commissione Comunale di Vigilanza. Già nello scorso mese di marzo il titolare del locale aveva violato le prescrizioni imposte dall’Autorità competente, superando la capienza del doppio consentito.

Leggi anche:  Discoteca sovraffollata: scoperte il doppio delle persone consentite

Locale sottoposto a sequestro

In via preventiva, essendo emerse gravi omissioni in ordine alla sicurezza pubblica, generate da una superficiale gestione, al fine di evitare che la libera disponibilità del locale potesse comportare rischi sulle persone, il locale veniva posto sotto sequestro.
Il titolare dell’esercizio di pubblico spettacolo veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per inosservanza delle prescrizioni a tutela dell’incolumità pubblica.