Drogava gli amanti per derubarli, arrestata una 30enne torinese con precedenti di polizia.

Drogava gli amanti per derubarli

Narcotizzava l’amante di turno e poi lo rapinava. I carabinieri della Stazione di Pianezza hanno arrestato, a Grugliasco, nei giorni scorsi, in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari, Laura R., 30 anni, commerciante, con precedenti di polizia, per rapina aggravata e indebito utilizzo di carte bancomat.

Il furto

La donna aveva rubato, a Moncalieri, la sera del 16 febbraio, la tessera bancomat e la carta di credito, a un uomo, invitato per un aperitivo nel suo negozio, dopo avergli somministrato una massiccia dose di ansiolitici. Laura R. ha versato nelle bevande della vittima un ansiolitico ipnotico e miorilassante, in misura circa 24 volte superiore alla dose consigliata.
La donna, quindi, ha rubato i contanti dal portafogli dell’uomo e si è fatta consegnare la tessera bancomat e la carte di credito. Stordito e incapace di intendere e volere, l’uomo ha perfino accompagnato la ragazza allo sportello bancomat per prelevare. In una sera, la donna ha prelevato oltre 2800 euro (sportelli bancomat e acquisti vari).

Leggi anche:  Lo minaccia con una pistola e lo tiene in ostaggio per avere 30mila euro

La denuncia e l’arresto

La vittima si è accorta del raggiro soltanto dopo aver riacquistato la lucidità mentale. Ha presentato denunciata e sono iniziate le indagini.
La perquisizione a casa della donna ha permesso di sequestrare diverse confezioni del farmaco utilizzato per realizzare i suoi spietati obiettivi. Laura R. è già stata arrestata (Aprile 2017) per aver commesso lo stesso reato. La donna è sospettata di aver raggirato diversi uomini in provincia di Torino.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Il Canavese Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Il Canavese: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Vuoi ritrovare ilcanavese.it sul desktop del tuo smartphone?
LEGGI ANCHE: Come aggiungere il nostro sito alla schermata home del cellulare