Due Aib in un solo comune sono troppe: si devono unire: Accade a Corio.

Due Aib in un solo comune

Le squadre dell’Aib (Antincendio boschivo)  di Corio confluiranno in un’unica realtà aggregativa. Annuncia il sindaco Susanna Costa Frola: «La normativa impone che in un Comune ci sia solo un gruppo dedicato ai gruppi degli Antincendi Boschivi. La situazione di Corio è ritenuta anomala. Pertanto, entro il 2020, occorre procedere alla fusione».

“Divisione” tra Corio e Benne…

I residenti dovranno così superare la tradizione divisione tra Corio e  frazione Benne, ben raffigurati nella simbologia della montagna e della pianura. Fulvio Enrici, caposquadra dell’Aib di Corio, conferma la notizia: «Si è cominciato a discutere sulla necessità di formare un solo gruppo. Intendiamo mantenere i nomi dei due luoghi nella nuova denominazione. Inoltre verranno mantenute le due sedi. Cambierà l’organigramma e ci sarà un solo responsabile scelto tramite consultazione tra gli operatori».

Squadre sempre attive

L’Aib è attiva nello spegnimento degli incendi. Proverbiale è stato l’intervento delle due squadre nei roghi accesi sulla montagna   di Corio, intorno a località Ritornato, nei giorni scorsi. Aggiunge Enrici: «Voglio ringraziare i vigili del fuoco che sono intervenuti anche da fuori provincia per darci una mano». L’Amministrazione concede alle due squadre un finanziamento complessivo di 7 mila euro all’anno. In questa quota c’è anche la pulizia dei fossi sui cigli di alcune carreggiate comunali.