Evade per festeggiare il compleanno, un 30enne ai domiciliari è stato sorpreso lontano dalla sua abitazione in macchina con un amico mentre andava a festeggiare il compleanno.

Evade per festeggiare il compleanno

Erano a bordo di un Alfa Romeno in corso Mediterraneo quando, poco dopo la mezzanotte, i due ragazzi sono stati fermati per un controllo di Polizia dagli agenti del Commissariato “San Secondo”. Si tratta di due cittadini romeni, un 30enne e un 31enne. Il trentenne alla guida sin da subito ha dichiarato ai poliziotti di essere uscito per un’emergenza e per questo motivo aveva dimenticato la patente di guida.

Falsa identità

Con i dati anagrafici forniti, l’uomo risultava completamente inesistente al controllo mediante terminali in dotazione e per questo è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per una più accurata identificazione. Dagli accertamenti è emerso che il giovane aveva fornito agli agenti false attestazioni delle proprie generalità e per questo motivo è stato denunciato in stato di libertà. Inoltre è emerso che il ragazzo era evaso dalla detenzione domiciliari, in effetti mancavano soli 25 giorni al termine della sua detenzione, poteva assentarsi dalla sua abitazione quotidianamente dalle ore 9 alle ore 10.30, ma era evidente che non aveva osservato tali obblighi.

Leggi anche:  Ladri specializzati in furto di rame: 10 arresti | FOTO

Identificate altre persone

A casa del trentenne sono state poi identificate altre persone, presenti nell’appartamento del romeno per festeggiare il suo 30° compleanno. Un 55enne nato in Siria, con a carico numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, per l’esercizio e la partecipazione ai giochi d’azzardo, aveva a carico un Ordine di Carcerazione e per questo è stato tratto in arresto. Inoltre l’uomo è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente e falsa attestazione delle proprie generalità.