Gambizzarono benzinaio in corso Taranto lo scorso maggio nel corso di una rapina. Tre persone arrestate dai carabinieri.

Gambizzarono benzinaio

Le indagini che hanno permesso di sgominare una rete di spacciatori operante a Torino è scaturita da un’altra inchiesta che nell’agosto scorso aveva portato all’arresto di tre rapinatori che avevano gambizzato un benzinaio in corso Taranto.

I fatti

Convinti di trovarli pieni di denaro e non di banale biancheria, scambiarono per soldi i pacchi di biancheria. Era accaduto la mattina del 6 maggio scorso quando due uomini incappucciati avevano assaltato il distributore di benzina Dis-Car di corso Taranto 130, ferendo con due colpi di pistola il titolare, Paolo Sarra, che aveva tentato di reagire. I banditi, dopo tutta quella violenza, erano fuggiti con una misera manciata di denaro arraffata dalla cassa, fermando al volo un’auto di passaggio.

Tre arresti

Per quella rapina, così sproporzionata e anomala, sono finiti in carcere tre uomini. Smascherati in tre mesi di indagini dai carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale, coordinati dal pm Antonio Rinaudo. I tre, arrestati su ordine di custodia cautelare in carcere, sono accusati di tentato omicidio a scopo di rapina.