Garage come supermercato di prodotti alimentari (e non) rubati al Lidl è stato scoperto dai carabinieri.

Garage come supermercato un denunciato

Potrebbe esserci un’organizzazione dietro alla refurtiva rinvenuta dai carabinieri di Leini in un garage-magazzino in via Lombardore 294. All’interno dell’autorimessa i militi via hanno trovato di tutto: generi alimentari, detersivi, forni a micro onde, compressori e attrezzatura varia da lavoro.

I furti tutti a Volpiano

Tutta merce proveniente dalla piattaforma logistica Lidl, di via Venezia 31, a Volpiano e pronta per essere immessa sul mercato nero. Ad essere denunciato è stato un italiano, residente nel Canavese, di 46 anni che, per evitare di ingenerare dei sospetti nel suo vicinato, ha affittato il garage poco lontano dalla sua abitazione.

Valore di 20.000 euro

Sull’intera vicenda c’è un’attività d’indagine che potrebbe far emergere un ammanco ben più importante dei circa 20 mila euro di materiale rinvenuto dai militi leinicesi. La serie di furti al centro di smistamento di Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria di Ponente sono stati commessi in un arco temporale che va almeno dal luglio 2018 all’agosto 2019.

Leggi anche:  Presidente della Regione Piemonte in visita nell'Eporediese

A caccia dei basisti

Ciò fa ipotizzare che l’uomo abbia potuto agire grazie alla complicità di alcuni basisti che hanno accesso, come dipendenti o fornitori, al centro di smistamento della merce che viene distribuita, quotidianamente, in 54 supermercati. Ora la Direzione Regionale Lidl sta effettuando un’attenta analisi d’inventariato per verificare eventuali ulteriori ammanchi.

Si allarga il campo di indagine

Non si esclude, infatti, che vi siano stati furti antecedenti all’arco temporale preso in considerazione in quest’operazione da parte degli uomini dell’Arma di Leini che stanno conducendo le indagini.