Furti in appartamenti, prese due ladre acrobate: si arrampicavano sulle grondaie.

Ladre acrobate

I carabinieri di Torino hanno preso due ladre acrobate, nel loro mirino questa volta  era finito un appartamento di via Medici a Torino.

Modus operandi

Hanno seguito i movimenti della proprietaria e una volta sicuri che fosse uscita, due ladre acrobate hanno raggiunto l’appartamento al terzo piano, arrampicandosi con grande abilità lungo le grondaie o aggrappandosi a elementi architettonici come i climber più preparati. Forzata la porta dei balconi, sono entrate e hanno messo a soqquadro camere e salotti, scegliendo con cura i preziosi da portar via. Un colpo studiato e pianificato con cura ed eseguiti da professionisti.

Arrestate

Due ragazze, una minorenne e una maggiorenne, arrestate dai carabinieri del Nucleo Radiomobile perché ritenute responsabili di un furto in via Medici. Sono state sorprese subito dopo aver saccheggiato l’appartamento di una cinquantenne. Le due ragazze, di 14 e 18 anni, abitanti nel campo nomadi di strada dell’Aeroporto, sono state fermate subito dopo aver commesso il tentato furto. È stata una condomina a chiamare il 112 l’immediato intervento dei militari ha permesso di fermare la minorenne in fuga per le scale e di individuare la complice abbarbicata su un cornicione al terzo piano. Un carabiniere ha raggiunto la ragazza e l’ha convinta a scendere.

Leggi anche:  Camion incastrati sul Ponte Preti: traffico in tilt sulla Provinciale

Ladre acrobate fermate dai carabinieri