Morto di tubercolosi uno studente originario dello Sri Lanka di ingegneria informatica al Politecnico di Torino.

Morto di tubercolosi

E’ morto qualche giorno dopo il ricovero all’ospedale Amedeo di Savoia di Torino lo studente del Politecnico, appena 19anni, che aveva contratto la tubercolosi. Il ragazzo, originario dello Sri Lanka, aveva probabilmente contratto la malattia nel suo Paese.

Cure tardive?

A dare notizia del decesso del ragazzo è la stessa Asl che commenta: “Quello che è accaduto è un fatto possibile seppur molto raro”. Lo studente infatti si sarebbe rivolto alle cure mediche troppo tardi, non riuscendo così a superare la malattia.

Controlli su studenti e docenti del Politecnico

Come da prassi intanto sono stati avviati i controlli su coloro che sono entrati in un modo o nell’altro in contatto con il 19enne. Sono circa 250 le persone sottoposte a controllo e dall’Asl fanno sapere che per ora non sono emerse criticità.

Secondo decesso in pochi mesi

In Italia si tratta del secondo caso nel giro di pochi mesi: lo scorso ottobre era deceduta una dottoressa dell’ospedale San Paolo di Napoli. I casi di tubercolosi però sono in netto calo negli ultimi anni, anche se i dati statistici dicono che ogni ora in Europa vengono diagnosticati 30 casi.