Multe annullate in due anni dal Comune di Caselle  non incassati 180mila euro.

Multe annullate

A Caselle multe annullate  dal Comune e non incassati 180mila euro. Ma cosa accade dalle parti delle Polizia Locale di Caselle Torinese?  “Se va avanti così molto presto dovranno assumere un addetto soltanto per  scrivere  sui verbali  la  dicitura “multa annullata”…” commenta sarcastico un cittadino. In effetti  da quando nel consiglio comunale  di lunedì  25 marzo è scoppiata la «grana»  delle multe annullate quello che sembrava  soltanto  un venticello  di primavera con il passare delle settimane sta assumendo le dimensioni di un vero e  proprio  tornado. Con conseguenze ancora tutte da definire… Eh sì, perchè l’ultimo dato delle multe annullate dagli uffici della Polizia locale è salito alla cifra di 2.312.  Tante? O poche rispetto  alle migliaia di infrazioni registrate negli ultimi mesi grazie dagli autovelox sistemati proprio  nei pressi dell’Aeroporto?

I primi 368 verbali

Il caso viene  reso ufficialmente noto nella seduta del consiglio comunale di lunedì  25 marzo quando su  interpellanza del consigliere di opposizione  Andrea Fontana si  apprende  che  368 verbali (nello specifico 345 per eccesso di velocità  e 23 per altre violazioni) sono stati annullati dalla Polizia Locale. Per l’assessore Giovanni Isabella: «I proprietari dei veicoli con targa straniera non sono stati rintracciati. Ma succede in tutti i comuni d’Italia…». Invece il consigliere di centrodestra Fontana definisce il tutto come: «Una situazione molto preoccupante».

 Altri 1.435 verbali

Trascorrono alcuni giorni di relativa calma  ma poi ecco l’ufficializzazione di nuovi dati . Con  i vigili urbani che hanno provveduto ad annullare 1.435 contravvenzioni. Così il totale sale a  1803. Nello specifico si tratta di 897 multe comminate nel 2017, per l’ ammontare totale di 69.934,53 euro. Nell’annualità 2018 sono state rimosse 538 sanzioni dal valore di 41.790,22 euro. Le multe sono state rilevate all’Aeroporto  «Pertini» dove si trova  il “city gate”. Il sindaco Luca Baracco risponde  così su questo punto: «I verbali sono a carico di stranieri. La maggior parte sono di nazionalità spagnola. Non è facile recuperare i soldi all’estero…». Ma l’ispettore di Polizia locale  Carlo Mura, al comando  degli uffici di San Francesco al Campo spiega invece che: «Quando mi capita di incrociare  un trasgressore straniero   nei pressi dell’aeroporto  lo inseguo  finchè non lo blocco. Quindi richiedo immediatamente il versamento  con bancomat  o in contanti. Ma mi rendo anche conto che il “city gate” richiede la registrazione  delle infrazioni senza  la presenza dell’agente… ». Insomma un piccolo rompicapo. Intanto le multe annullate  salgono ancora…

Ancora  509 verbali

Infatti lo scorso 7 maggio altre  509 multe sono state annullate. Adesso il totale è salito  a  2.312.  Per un mancato incasso da parte  del Comune  di 180 mila euro e  587, 51 euro. Ma il primo cittadino chiarisce subito che: « Le cancellazioni sono del 2018 . Sicuramente  ne arriveranno altre nel 2019…». Tutto chiaro?