Muore a 39 anni, era assistente agli anziani durante le ore notturne in ospedale.

Muore a 39 anni

Si è sentito male, è uscito a prendere una boccata d’aria e non è più tornato. Lo hanno trovato a terra senza vita, nei corridoi del reparto di neurologia dell’ospedale di Ivrea. Andrea Guzzon, 39 anni, di Ivrea, è morto così nella notte fra venerdì e sabato scorso. Era in ospedale come sempre per assistere i malati che di notte necessitano di assistenza.

Un malore fulminante

All’improvviso Andrea si è sentito male, sembra un forte dolore al petto, ha lasciato la persona che stava assistendo per andare a prendere un po’ d’aria fresca, ma appena giunto fuori dalla stanza è collassato a terra, senza vita. Lo hanno trovato così, intorno alle 3 di notte, medici e infermieri che hanno provato subito a rianimarlo ma non c’è stato nulla da fare. Un malore fulminante non gli ha lasciato scampo.

Le indagini

Sul caso la magistratura ha aperto un fasicolo, ed è stata disposta l’autopsia sul corpo di Guzzon per cercare di capire cosa abbia provocato la sua morte ad appena 39 anni.