Neve strade percorribili la temuta perturbazione è arrivata ma le strade sono percorribili: il carico di precipitazioni non è stato così pesante, almeno a bassa quota, così come si vede dal nostro reportage video.

Neve strade percorribili

Scuola aperte, strade percorribili e timori spazzati via già nelle prime ore del mattino. Questa notte era attesa la grande nevicata che aveva messo tutti in allerta, giustamente, ma alla fine tutto procede nella norma senza gravi disagi. I meteorologi avevano previsto un drastico peggioramento delle condizioni meteo a partire da ieri sera con neve in arrivo su tutta la Regione. E così è stato. E molti Comuni si sono preparati ad affrontare l’emergenza.

Strade pulite, ma prudenza

L’ampio anticipo con cui son arrivati i bollettini meteo dalla Protezione civile ha messo in guardi le amministrazioni che non si sono fatte trovare impreparate con i piani neve. L’ondata arrivata dal Nord Ovest  ricolma di aria Polare Marittima alimentata anche da venti umidi in arrivo dai quadranti meridionali, ha portato sì il carico di precipitazioni, ma non così pesante, almeno a bassa quota.

Leggi anche:  Clandestina morde le mani ai poliziotti

Il peggio è passato

La precipitazione nevosa iniziata ieri, giovedì 31, partita dalle vallate Alpine delle province di Cuneo, Torino e Biella in rapida estensione al resto della Regione, dovrebbe esaurirsi nel pomeriggio. Il peggioramento era stato previsto nel corso della mattina con abbondanti nevicate fin sulle pianure delle province di Alessandria, Asti, Cuneo, Novara con accumuli compresi tra i 10 e i 20 cm. A Torino, invece, in misura inferiore e così è stato.