Gli agenti di polizia hanno scoperto un night club a Forno Canavese sabato scorso nel corso di un controllo.

Night Club a Forno Canavese

Gli agenti del commissariato di Ivrea e della divisione Pas, impegnati sabato scorso in un controllo disposto dal questore di Torino Francesco Messina hanno scoperto che il locale, registrato come un circolo privato, era in realtà un vero e proprio night club.

Sorpreso un cliente con una donna

All’interno del locale, situato a Forno Canavese, c’era un’area discoteca con un palco per la lap dance e uno spazio privé dove le undici ragazze straniere intrattenevano i clienti e proponevano loro prestazioni sessuali in cambio di denaro. Proprio nel privè gli agenti hanno sorpreso un uomo e una donna impegnati in una prestazione sessuale. L’uomo, il cliente ha dichiarato agli agenti di aver pagato al titolare 100€ per l'”incontro” con la donna che invece ha raccontato di lavorare saltuariamente nel locale e di ricevere come pagamento la metà di quanto pagato dai clienti. Cinque delle venti persone all’interno del locale erano sprovvisti della tessera associativa.

Leggi anche:  Due pusher arrestati: avevano dosi di cocaina nello stomaco

Titolare denunciato e locale sequestrato

Il titolare del locale, un italiano di 57 anni già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Gli agenti hanno riscontrato anche altre irregolarità: cibi e bevande venivano somministrati senza autorizzazione e il locale era sprovvisto del certificato della prevenzione incendio. Il titolare è stato anche denunciato per apertura abusiva di locali di pubblico spettacolo e omessa comunicazione relativa al certificato prevenzione incendi.

Il locale è stato sottoposto a sequestro  e oltre alle denunce il titolare del club dovrà anche pagare una sanzione complessiva per oltre 4000 euro.