Perseguita la ex e finisce in manette per la terza volta nel giro di pochi mesi. Nei guai un 51enne eporediese.

Perseguita la ex

È finito di nuovo nei guai il 51enne, già arrestato ad aprile e poi a giugno, per maltrattamenti e atti persecutori verso la ex. L ennesimo episodio è avvenuto lo scorso fine settimana durante la festa patronale.

LEGGI ANCHE: Violenza in famiglia, due denunce a Ivrea e Castellamonte

L’ennesimo tentativo dell’uomo

L’uomo ha cercato di avvicinare la donna, nonostante il divieto imposto dal Tribunale, mentre lei si trovava a cena con alcuni amici. Quando però è arrivata la Polizia di Ivrea, lo stalker si è dileguato. Poi ha atteso la notte e si è presentato a casa della ex, sfondando la porta. Spaventata, lei ha chiamato ancora il 113 e quando gli agenti, coordinati dal vicequestore Giorgio Pozza, sono arrivati il 51enne era ancora lì.

In manette per la terza volta

È andato ancor più in escandescenza, tanto che dovrà anche rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. Nella casa della donna i poliziotti hanno trovato delle impronte, compatibili con quelle delle scarpe indossate dal 51enne. L’uomo così è finito in manette, per la terza volta.