Pestaggi e aggressioni: denunciati. Cinque giovani e un cinquantenne di San Maurizio Canavese  nei guai a Ciriè

Pestaggi e aggressioni

Gli agenti della Polizia Locale di Ciriè stanno concludendo  le indagini su due episodi di cronaca nera accaduti nelle scorse settimane in città.

Calci e pugni in centro

E’ accaduto  nel tardo pomeriggio di lunedì 11 novembre in via San Ciriaco. Nell’isola pedonale calci e pugni a un ventenne da parte di 5 giovani. Uno di loro, 18 anni, operaio, è residente a San Maurizio Canavese ed  è indagato per  violenza privata e minacce. Altri due già identificati. La causa del pestaggio?   Un  “like”  su Instagram  sulla foto di una ragazza.

Aggredita  a “Ciriè 2000”

L’altro caso è di sabato 9 novembre. Il protagonista della vicenda è un cinquantenne di San Maurizio Canavese, denunciato per aggressione e percosse. Una donna di sessant’anni, anche lei residente a San Maurizio, si reca nel parcheggio sotterraneo «Ciriè 2000» di via Andrea D’oria. Sale sulla vettura ma l’arresta sulla salita, in prossimità della sbarra, per far circolare alcuni automobilisti. Sono le 11.15 del mattino e quasi subito si forma una lunga coda di macchine dietro alla guidatrice. Il cinquantenne, spazientito per l’attesa s’avvicina alla signora con passo deciso.

Leggi anche:  Nuovi voli da Torino alla città della serie Tv Skins in Inghilterra

Insulti e spintoni

Incomincia a inveirle contro insulti pesanti e poi, quando la donna scende dalla sua auto, la spintona. L’alterco è stato notato da alcuni passanti, tra cui un carabiniere in congedo, che si sono frapposti tra i due litiganti, a protezione della sessantenne. L’uomo è fuggito, ma la scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza, oltre a essere stata raccontata dai testimoni.