Prometteva posti di lavoro in aeroporto ma era una truffa. Arrestato un ciriacese di professione imbianchino.

Prometteva posti di lavoro

Azienda fantasma (la Exodus Service) offriva posti di lavoro sui giornali e siti online promettendo posti di lavoro presso l’aeroporto di Torino Caselle. ma era una truffa. Oltre 500 persone avrebbero pagato 200 euro per un contratto inesistente.

“Assunto se compri la divisa”.

La sede del colloquio era in un ufficio preso in affitto al Lingotto in via Nizza. Si prometteva un contratto da 1260 euro mensile per un impiego full time in aeroporto. I lavori? Dalla gestione di un magazzino sino alle attività di check-in. Un negozio situato a Madonna di Campagna, in via Stampini.era il luogo dove portare i 200 euro e preparare i capi di abbigliamento per i candidati.

Le denunce

Sarebbero già oltre 500. Per ora i carabinieri ne hanno raccolte quasi 200, poi poi ci sono quelle ricevute dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza. A capo della fantomatica società un ciriacese di 58 anni, Marino Pautasso, un imbianchino incensurato. Le indagini sono scattate qualche giorno fa dopo al denuncia di una donna ai carabinieri di Villastellone