Pusher arrestato in Val di Susa dai carabinieri dopo la segnalazione di alcuni cittadini.

Pusher arrestato in Val di Susa

I carabinieri della Stazione di Susa hanno arrestato A.Z, 50enne marocchino domiciliato a Mattie, piccolo comune della Val di Susa, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La segnalazione dei cittadini

Le indagini dei carabinieri sono scattate grazie alle segnalazioni di diversi cittadini del piccolo comune, dove venivano spesso segnalati giovani recarsi presso il domicilio dell’arrestato, acquistare verosimilmente sostanza stupefacente, e poi consumarla nei pressi delle borgate principali del paese.

Cocaina nel giubbotto

I carabinieri, dopo un prolungato pedinamento, hanno arrestato A.Z il quale è stato trovato in possesso di 40 grammi di cocaina, nascosti nella tasca del suo giubbotto e suddivisa in dosi e pronta per essere smerciata nelle piccole borgate di Mattie e comuni montani limitrofi. L’uomo è stato associato al carcere Lorusso e Cotugno di Torino.