Rapinano tassista a Torino, due arrestati dalla Squadra Volante e dal Commissariato Madonna di Campagna.

Rapinano tassista

Lunedì sera, poco prima delle 20.30, un tassista ha ricevuto una chiamata dalla propria centrale per una corsa  prenotata in via degli Abeti. Arrivato sul posto non ha trovato nessuno ad attenderlo, per questo ha richiamato il cliente che gli ha indicato di trovarsi in via degli Ulivi, dove si è poi recato. Anche qui non c’era nessuno ad attenderlo fino a che si sono avvicinati due giovani. Questi ultimi, dapprima hanno fatto intendere di voler salire sul taxi ma, poco dopo, hanno estratto entrambi una pistola, minacciando il tassista di consegnargli il denaro in suo possesso. L’uomo ha dato loro il portafogli contenente 150 euro ma uno dei due rapinatori si è mostrato insoddisfatto del bottino. Il rapinatore a questo punto ha esploso due colpi in direzione della vittima con l’arma a salve in suo possesso. A questo punto, il tassista ha reagito e i due rei sono fuggiti in via degli Abeti.

La chiamata alla polizia

Sul posto, allertati dal tassista, sono arrivati agenti della Squadra Volante e del Commissariato Madonna di Campagna. Un automobilista in transito ha riferito ai poliziotti di aver visto due persone fuggire di corsa da uno stabile di via degli Abeti. Qui le due persone avevano trovato riparo dopo aver infranto a pugni la vetrata.

Leggi anche:  Denunciato imprenditore dalle Fiamme Gialle

L’arresto

Seguendo le tracce emetiche presenti lungo il marciapiede, gli agenti sono arrivati fino a uno stabile di via degli Ulivi. Dopo aver fatto accesso nell’appartamento dove i due si erano nascosti, i poliziotti li hanno arrestati. Nell’abitazione, oltre alla refurtiva, i poliziotti hanno ritrovato le due armi, una pistola semiautomatica a salve e un revolver. Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno ritrovato a proiettili a salve, un proiettile calibro 22 e un passamontagna nero. I due ventenni, entrambi ventenni italiani e con precedenti di polizia a carico sono stati tratti in arresto per rapina aggravata e danneggiamento.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!