San Maurizio, lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti.

San Maurizio, lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti

Condannata al pagamento di 100o euro dal Tribunale di Ivrea con l’accusa di maltrattamenti su animali. In particolare del suo cane dal manto nero, Tyson, che veniva lasciato sul balcone per ore. Sotto il sole. Con una piccola ciotola di acqua a disposizione e una cuccia di fortuna fatta di qualche asse di legno. Sempre rannicchiato in un angolo alla ricerca di un pò di ombra.

Una vicenda che risale allo scorso anno

E’ successo un anno fa, nel periodo di luglio e agosto. In periferia di San Maurizio, in un condominio. Parecchi i condomini che avevano segnalato la situazione. La proprietaria del cane, Cinzia Fedele, 37 anni, si è dovuta così presentare davanti al giudice per dare spiegazioni su questa faccenda.

L’intervento della Lida Ciriè

Molte erano state anche le segnalazioni fatte all’associazione Lida di Ciriè coordinata da Laura Masutti. Che era subito intervenuta presentandosi a casa della proprietaria del cane esigendo spiegazioni. E, soprattutto, chiedendo subito di microchippare la bestiola. Dopo qualche tempo un altro controllo. L’animale era nelle medesime condizioni.

Leggi anche:  A Malanghero l'ultima serata della patronale

La denuncia in Procura

Davanti all’ostinazione della proprietaria a voler continuare a tenere il povero Tyson sul balcone al sole, è partita una denuncia in Procura. La padrona del cane è stata denunciata e l’animale è stato affidato ad un’altra famiglia. In campagna, all’aria aperta e dove, sicuramente, riceverà più amore e cure.