Scoperti venditori abusivi in piazza della Repubblica, denunciati questa mattina sabato 15 giugno 2019 a Torino.

Scoperti venditori abusivi

Questa mattina, sabato 15 giugno, a Torino, Agenti del Comando Porta Palazzo, VI Comando Barriera di Milano/Regio Parco/Falchera, Agenti del Reparto Operativo Speciale e della Polizia Giudiziaria, tutti appartenenti alla Polizia Municipale Torino, hanno effettuato un servizio volto al contrasto delle vendite abusive sull’area di Piazza della Repubblica. Stamane l’attenzione è stata indirizzata verso i venditori abusivi di menta e prezzemolo che solitamente si posizionano nel settore ortofrutta del mercato di Porta Palazzo.

I controlli

In tale contesto, verso le ore 10.30, gli Agenti hanno monitorato l’attività dei venditori abusivi e hanno potuto notare che questi si rifornivano presso due banchi regolari, gestiti da due cittadini nord africani. Il personale è intervenuto e ha effettuato 14 rinvenimenti di menta, per oltre 1500 mazzetti abbandonati da venditori abusivi. I due banchi di vendita sono stati controllati e sono emerse varie infrazioni a carico dei due titolari, sanzionate complessivamente con 11897 euro. Durante il controllo si è potuto constatare che i venditori utilizzavano ancora sacchetti non biodegradabili, né compostabili e, pertanto, sono stati anche effettuati due sequestri amministrativi, per un totale di 935 buste. Il servizio è continuato in zona Borgo Dora dove sono stati effettuati 3 rinvenimenti di accessori di abbigliamento e giocattoli per un totale di 433 capi. All’interno del Mercato V Alimentare, poi, è stato effettuato il rinvenimento di creme di bellezza, per un totale di 63 pezzi abbandonati al suolo da una donna che si dava alla fuga. In piazza della Repubblica 30 sono stati effettuati 3 rinvenimenti di borse, giocattoli e spugne abbandonate da tre giovani di etnia nordafricana. Gli agenti sono anche intervenuti in piazza della Repubblica 18 dove solitamente si posizionano venditori abusivi di generi alimentari: due persone si sono date alla fuga, abbandonando un totale di 24 bottiglie di latte cagliato, due secchi, per un totale di 10 chilogrammi di merce, più 13 sacchetti di cous cous, 6 mozzarelle, 56 sacchetti di spezie varie e 22 sacchetti di semi vari (vedere foto). Infine si è controllata una macelleria del Mercato IV coperto dove si notava che la carne era posta in shopper non a norma. E’ scattato, quindi, un altro sequestro amministrativo di oltre 1175 sacchetti e 9250 shopper; al titolare dell’attività è stata comminata una sanzione di 5000 euro.

Leggi anche:  Bimba investita dal suv davanti all'asilo, uscita dalla rianimazione

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!