Serve una nuova sede per l’ospedale di Ivrea, la richiesta del Partito Democratico.

Serve una nuova sede per l’ospedale

A Ivrea serve una nuova sede per l’ospedale. Lo chiede il Pd in una mozione in discussione martedì prossimo in Consiglio comunale. La città  costituisce il polo di riferimento di molti servizi di un’area vasta che in alcuni casi travalica anche i confini del comprensorio canavesano. E’ tra le riflessioni del Partito democratico si evidenzia anche: L’Ospedale di Ivrea costituisce un punto di riferimento importante oltre che per Ivrea anche per i comuni del Canavese e anche della bassa Valle d’Aosta.

Il piano regolatore della città

Nella nuova pianificazione sanitaria regionale accanto al costituendo centro di eccellenza costituito dalla così detta “città della salute” di Torino devono trovare spazio presidi sanitari ospedalieri locali in grado di assicurare un servizio sanitario di primo livello.  Ivrea nel panorama delle città di riferimento territoriale della Città Metropolitana è la più distante dal capoluogo torinese e quindi quella che più necessita di un presidio ospedaliero locale.  Nel Piano Regolatore Generale di Ivrea la zona a sud dell’ex Area Montefibre
con uno spazio di circa 120 mila metri quadrati definita AT1.11 è destinana ad area servizi. Lo spazio è proprio quello indicato dallo studio del Politecnico di Torino circa un corretto dimensionamento di una nuova struttura ospedaliera da ubicare a Ivrea.

Leggi anche:  Crisi Comital-Lamalù: trovato l'accordo per la domanda di Cassa

Le considerazioni

L’Ospedale di Ivrea è una struttura ormai superata, per età, per ubicazione e conseguente disposizione interna dei reparti e servizi, come ad esempio la mancanza di spazi per la Risonanza Magnetica Nucleare.  Le criticità strutturali condizionano pesantemente le condizioni di operatività dei reparti e la possibilità di ulteriori necessari sviluppi soprattutto in ottica di un miglioramento del servizio e delle prestazioni ai degenti e alla cittadinanza più in generale.  Le carenze presenti nell’attuale struttura condizionano la motivazione da
parte del personale medico, anche di alto livello, di scegliere l’ospedale di Ivrea quale Sede dove prestare la propria attività.

La richiesta al sindaco

Il Pd chide al sindaco Stefano Sertoli di convocare entro fine anno  l’Assemblea dei Sindaci dell’ASL TO4 ha già deliberto nella seduta del 16 aprile del 2009 il proprio consenso e orientamento allo spostamento dell’Ospedale di Ivrea in tale area in quanto area ubicata in una zona vicina all’attuale poliambulatorio, vicina ai terminal dei mezzi di trasporto pubblico e rapidamente disponibile allo scopo.