Si getta nel torrente a Lanzo, è morto Massimo, Max, Arminchiardi, 56 anni, famosissimo chitarrista di Europe e Alexia.

Si getta nel torrente a Lanzo

Non ce l’ha fatta Massimo Arminchiardi, 56 anni, musicista che ieri si è gettato nel torrente Tesso a Lanzo. Nella notte il suo cuore ha smesso di battere al Cto di Torino dove era stato portato in gravissime condizioni. Nella caduta aveva sbattuto violentemente al suolo, in un letto del fiume praticamente in secca, non aveva mai perso conoscenza.

Un gesto prevedibile

Max, così lo chiamavano tutti, Arminchiardi era originario di San Carlo Canavese ma da tempo viveva a Balangero. Secondo quanto emerge il 56enne soffriva di crisi depressive ed era stato ricoverato più volte in centri specializzati.

Nelle scorse settimane più volte aveva affidato a Facebook le sue grida di aiuto: il 3o gennaio aveva scritto: “Sono messo male .Tra 15 giorni mi dimettono ma non ho un posto dove andare. Si vedrà”. e poi ancora: “Non ho più un posto dove andare. Confido negli assistenti sociali. Spero mi trovino un mini appartamento dove poter vivere, in alternativa si parla di un’ altra struttura tipo comunità. Ma io fisicamente sto bene, non posso passare la mia vita da una struttura all’altra. Così vuol dire morire per me. Io voglio tornare a suonare…”. Oggi sono tanti gli amici che gli dedicano un pensiero e lo ricordano con affetto e dolore.

Leggi anche:  Pertusio-Valperga: tre bimbi non in regola coi vaccini lasciati a casa da scuola

Un passato da grande chitarrista

Arminchiardi aveva un passato da grandissimo chitarrista. Negli anni ’80 girò il mondo con gli Europe nel celebre “The Final Countdown tour”, poi nel 2003 accompagno Alexia a Sanremo quando vinse il Festival con “Per dire di no”. Arminchiardi lascia una figlia.