Suicida con un colpo di pistola, lo scorso 21 settembre due colpi di fucile contro la vetrina dell’agenzia.

Suicida con un colpo di pistola nella sua auto

Manuela G., 62 anni titolare dell’agenzia Sara Assicurazioni e della delegazione Aci di via San Maurizio a Ciriè si è tolta la vita nelle prime ore di ieri, lunedì 12 novembre. Il cadavere della donna è stato rinvenuto nella zona del Col del Lys, nel territorio del comune di Viù, Valli di Lanzo, a bordo della sua auto, una Fiat 500, chiusa dall’interno.

Indagini in corso ma nessun dubbio sul suicidio

L’assicuratrice si sarebbe uccisa con un colpo di pistola Smith&Wesson, calibro 7,65, che deteneva regolarmente. Dai primi riscontri effettuati dal carabinieri di Ciriè, guidati dal tenente Andrea Zendron e di quelli di Viù non vi sarebbero dubbi sulla dinamica del suicidio. La donna avrebbe lasciato anche una lettera ai suoi familiari.

Atto di intimidazione

Il 21 settembre, poco dopo le 20,30 la donna fu vittima di una intimidazione. Qualcuno in sella a una motocicletta sparò due colpi di fucile contro le vetrine dell’agenzia di via San Maurizio per poi fuggire nella notte. “Gli spari? Non ho un perchè. Non abbiamo mai ricevuto minacce di alcun tipo”. Spiegò la donna agli inquirenti, presente in quel momento negli uffici.