Spaccio di droga con “baratto” arrestato un pusher

Spaccio di droga

La polizia ha scoperto l’ennesimo spaccio di droga. A Torino gli agenti hanno tratto in arresto nelle scorse ore, in via Madama Cristina, un cittadino diciannovenne proveniente dal Mali. Il giovane veniva visto cedere, in cambio della cessione di un cellulare, qualcosa ad un cittadino italiano sulla cinquantina.  I poliziotti hanno fermato lo  spacciatore sottoponendolo ad un controllo.

La perquisizione

La perquisizione effettuata a suo carico consentiva il rinvenimento della cifra in denaro contante di 350 euro e di 10 grammi di cocaina suddivisa in ovuli. Il giovane è stato arrestato per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

 L’altro arresto

In Corso Giulio Cesare è stata notata un’auto usata dai tassisti abusivi senegalesi nel trasporto di connazionali irregolari, e pertanto privi di patente, in giro per la città per i più svariati motivi. Molte volte, per le consegne a domicilio di sostanza stupefacente. I poliziotti hanno controllato l’auto ed i suoi due occupanti. Uno di essi, il passeggero, un   senegalese, irregolare sul territorio nazionale è stato trovato in possesso di 14 dosi termosaldate contenenti una decina di grammi di cocaina.

Leggi anche:  Tutti in fila lungo il fiume per comprare la droga

Il controllo

I suoi telefoni, durante le fasi dell’arresto, non smettevano mai di suonare, in quanto ricercatissimo nella zona. Il guidatore dell’auto, suo connazionale di 45 anni, regolarmente residente in Italia, è stato denunciato per concorso nell’illecita attività di spaccio.