Spaccio di stupefacenti, la sostanza rinvenuta avrebbe fruttato ai due 5.000 euro.

Spaccio di stupefacenti

I Carabinieri della Compagnia di Susa hanno tratto in arresto due italiani per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sul veicolo sul quale viaggiavano i due pendeva un fermo amministrativo ed è dunque stato sottoposto a ulteriore verifica.

I sospetti

I militari si sono insospettiti quando hanno notato che uno dei due giovani si muoveva in modo sospetto, continua infatti ad agitare le gambe quasi come se tentasse di far cadere qualcosa nascosto nei pantaloni.

La perquisizione

Una perquisizione più accurata ha poi permesso di rinvenire occultati all’interno dei pantaloni un involucro contenente 50 grammi di cocaina. La perquisizione è stata estesa anche al domicilio dei due fermati, uno residente a Sant’Antonino di Susa e l’altro a Sant’Ambrogio di Torino. Proprio in questa abitazione sono stati rinvenuti anche 11 proiettili calibro 38 special, il tutto illegalmente detenuto.

Lo stupefacente era destinato alla vendita al dettaglio e avrebbe fruttato sul mercato della Val Susa almeno 5000 Euro di guadagno.

Leggi anche:  Piantagione di marijuana sul Po nel chivassese scoperta dai carabinieri | FOTO e VIDEO